Le nostre condizioni generali

Condizioni generali di vendita
1. Ambito di validità
Le consegne dell’azienda Firma Textilwelt Internet Vertriebs GmbH (in seguito “il Venditore”) verranno fatte ai suoi clienti (in seguito “il Compratore”) esclusivamente in base alle disposizioni delle presenti “Condizioni generali vendita”.

2. Conclusione del contratto
(1) L’offerta di stipulare un contratto di compra-vendita deve essere presentata da parte del Compratore, che regolarmente ha inviato un ordine per mezzo del sito di vendita online (via l’Online Shop) gestito dal venditore. Il Compratore è tenuto a mantenere ferma tale offerta per un periodo di 14 giorni.
(2) Il contratto inizia dopo la scadenza del periodo vincolante menzionato al comma 1, a meno che il Venditore abbia precedentemente dichiarato l’accettazione con l’invio di una conferma d’ordine al Compratore o con la prestazione del servizio,  oppure respingendo l’offerta. La notifica del Venditore al Compratore con soltanto la conferma di aver ricevuto l’ordine e di poter rendere il suo contenuto non costituisce accettazione.
(3) Il Compratore viene informato che, tecnicamente, non sono escluse lievi modifiche dei prodotti comparandoli alla loro descrizione ed alle loro illustrazioni presenti nel negozio on-line; queste però non compromettono la destinazione d’uso del prodotto. In particolare le immagini dei prodotti sono regolarmente diverse in scala o display dei colori. Il Compratore ha la possibilità di verificare la merce con l´aiuto dei campioni della stessa e di consultarsi con il Venditore prima di ordinare.

3. Diritto di recesso per i consumatori del contratto
(1) Per i Compratori, che ai sensi della legge sono “consumatori”, vale il seguente:
Informativa sul diritto di recesso
Condizioni di recesso
Si ha il diritto di recedere dal contratto entro 14 giorni, in forma scritta (ad es. lettera raccomandata, telefax, e-mail) senza dover fornire una motivazione oppure - se il bene è ricevuto da Lei prima della scadenza del detto termine - restituendo il prodotto. Il termine inizia col ricevimento di quest´avviso in forma scritta, ma non prima della consegna della merce al destinatario (in caso di spedizioni parziali dello stesso ordine, non prima della ricezione della prima tranche) e neppure prima dell´adempimento dei nostri obblighi d'informazione in conformità con l’art. 246, comma 2 in combinato disposto con la sezione 1, paragrafi 1 e 2 della Legge Introduttiva al Codice Civile tedesco (EGBGB), nonché i nostri obblighi ai sensi della sezione 312e paragrafo 1, comma 1 Codice Civile tedesco (BGB) in combinato disposto con l’Art. 246, comma 3 EGBGB. Per rispettare il termine di recesso è sufficiente inviare una richiesta scritta o restituire il prodotto entro il periodo sopra specificato. La dichiarazione di recesso va indirizzata a:
Firma Textilwelt Internet Vertriebs GmbH, Nikolausstraße 59, D-41169 Mönchengladbach, Telefax: (+49) 2161-5769679, eMail: mail@stoffe-zanderino.de

Conseguenze del recesso
Nel caso di un recesso valido entrambe le parti sono obbligate a restituire le prestazioni ricevute e gli eventuali benefici derivati (ad es. interessi). Qualora Lei non possa restituirci integralmente o parzialmente i beni ricevuti o solo in condizioni deteriorate, è previsto il risarcimento del valore equivalente. Quanto sopra non si applica nel caso in cui il danneggiamento è visibile solo nel momento in cui il Compratore verifica la merce all´arrivo – così come gli sarebbe stato possibile in un negozio. L’obbligo di risarcimento si può ovviare soprattutto se non si mette in uso la merce come se fosse di propria proprietà e si evita tutto ciò che potrebbe alterare il valore della stessa. La merce spedibile come pacco va rispedita indietro a nostro rischio. Lei è tenuto a pagare i costi per la restituzione se la merce ricevuta corrisponde a quella ordinata e se il valore della merce da restituire non supera 40 EUR o, se il valore della merce è superiore, al momento del recesso Lei non ha fornito ancora la controprestazione o un pagamento parziale concordato per contratto. Negli altri casi il costo della restituzione sarà gratis per Lei. I beni non spedibili sotto  forma di pacco vengono prelevati direttamente dalla vostra sede. Obblighi di rimborso: la restituzione del pagamento deve essere eseguita entro 30 giorni. Tale periodo ha inizio per Lei con l’invio della comunicazione di recesso o la restituzione dei beni, per noi con il ricevimento della comunicazione di recesso o dei beni.
Fine dell’informativa sul diritto di recesso.

(2) Il diritto di recesso sopra menzionato non si applica in caso di acquisto di articoli che sono stati  personalizzati secondo le richieste del Compratore (ad es. merce a metraggio) o prodotti appositamente per lui.

4. Consegna/Sopportazione del rischio
 (1) Il periodo o la data di consegna specificate dal Venditore non sono vincolanti, se non sono stati espressamente concordati con il Compratore.
(2) Per le interruzioni delle forniture a causa di forza maggiore, includendo scioperi e serrate, le disposizioni di legge rimangono valide; vale a dire che il Compratore è esente dall’obbligo di pagamento, come il Venditore dall’obbligo di consegnare.
(3) Il Venditore ha diritto alla consegna parziale. Ai costi aggiuntivi per l’imballaggio e consegne parziali è tenuto il Venditore. Se parte della merce ordinata non può essere consegnata in seguito per circostanze giustificate, il Venditore ha diritto di recedere dal contratto in tutto o in parte.

5 Il pagamento
Il pagamento deve essere effettuato dal Compratore in accordo col metodo di pagamento prescelto nell’ordine. L’accettazione da parte del Venditore di pagamenti effettuati in anticipo dal Compratore non costituisce accettazione dell’ordine del Compratore.

6. Riserva di proprietà
(1) Il Venditore rimane il proprietario di tutti i beni che vengono consegnati al Compratore fino al pagamento completo e finale di essi.
(2) Nel caso in cui il Venditore, nell’ambito della sua responsabilità, sostituisce i beni viziati o difettosi (paragrafo 7 dei presenti termini e condizioni della vendita), la consegna dei beni effettuata successivamente è soggetto alla condizione sospensiva che il Compratore restituisca la merce da sostituire o - se lui non è in grado di farlo – che  fornisca l’adeguato rimborso del valore, se le condizioni legali sono state soddisfatte.

7. La garanzia dei Compratori, riserva di cambiare
(1) Se la merce consegnata è difettosa, il Compratore ha il diritto di reclamare in questo senso in base alla legge.

(2) Se il Compratore non è il consumatore si applica quanto segue come una deroga al comma 1:
(a) Per quanto riguarda tutti i beni forniti dal Venditore, si applica il diritto di controllo e notifica dei difetti ai sensi dell´art. 377 del Codice commerciale tedesco. Questo si applica di conseguenza anche quando l'acquisto in questione non è una transazione commerciale bilaterale ai sensi di legge.
 (b) Se i beni di acquisto sono difettosi, il diritto di scegliere tra riparazione o sostituzione spetta al Venditore.

(3) Se la consegna dei beni confermati non è possibile per il Venditore o possibile soltanto con degli sforzi eccessivi per motivi per quali non è responsabile per dolo o per colpa grave premeditata, lui è autorizzato a fornire beni di qualità almeno equivalente, a condizione che essa consenta l’uso previsto del prodotto e che eventuali deviazioni dai beni confermati  possano essere ragionevoli, tenendo conto degli interessi del Compratore.

8. Le richieste del Compratore per risarcimento dei danni
(1) Se il Compratore non è un consumatore, sono escluse le richieste di risarcimento danni, in base a qualsiasi motivo, ma anche le sue richieste per le spese inutili, a meno che il danno non è stato causato da negligenza grave o comportamento doloso o da almeno una violazione colposa degli obblighi contrattuali (obblighi fondamentali) da parte del Venditore. In quest’ultimo caso, la responsabilità è limitata ai danni prevedibili.
(2) La limitazione della responsabilità qui sopra non si applica al danno di lesione della vita, dell'incolumità fisica o della salute, in caso di responsabilità in base alla legge sulla responsabilità del prodotto o nella misura in cui Venditore abbia espressamente assunto una garanzia.

9. Termini de prescrizione
(1) Se il bene di acquisto è un articolo usato, il termine di prescrizione per reclamazioni dei difetti del bene da parte del Compratore corrisponde a 12 mesi dal passaggio del rischio, in caso di un contratto con un Compratore che non è un consumatore a 2 mesi dal passaggio del rischio.

(2) Se il Compratore non è un consumatore, il termine di prescrizione per il reclamo al Compratore dovuto ai difetti dei beni che non sono stati venduti come usati è 6 mesi dal passaggio del rischio.

(3) Se il Cliente non è un consumatore, il termine di prescrizione per i reclami dei difetti e il diritto di risarcimento per spese inutili in base a un difetto dei beni ammonta a 6 mesi, a meno che non si basano su una violazione per negligenza o colpa grave nel rispetto degli obblighi contrattuali da parte del Venditore  (i cosiddetti "obblighi fondamentali/cardinali“) o in uno dei casi indicati al paragrafo 8, comma 2. In tali casi si applicano termini di prescrizione.

10. Divieto di cessione, di compensazione e di rifiuto di restituire i beni
(1) La cessione dei diritti derivanti dai contratti, nonché il trasferimento di tali contratti nella loro interezza da parte del Compratore richiedono l’autorizzazione scritta preliminare del Venditore.
(2) La compensazione o l’esercizio di un diritto di ritenzione del bene da parte del Compratore contro le pretese del Venditore sono consentite solo nel caso in cui la domanda riconvenzionale è dovuta al pagamento ed è legalmente riconosciuta o incontestata.

11. Cause giuridiche, luogo di adempimento e foro competente
Ove consentito dalla legge, a meno che non è applicabile una legge straniera per la protezione dei consumatori, si applicano i seguenti accordi:
(1) Tutti i rapporti giuridici tra le parti contraenti sono regolati dalla legge tedesca con l’eccezione delle leggi d’acquisto uniforme.
(2) Come luogo di adempimento (foro competente) per tutte le controversie derivanti dal rapporto contrattuale è il tribunale di Mönchengladbach, ove è posta la sede della nostra azienda.

12. Informazioni sull'organo di conciliazione on-line delle controversie dei consumatori

12.1. Informazione obbligatoria ai sensi del Regolamento UE n. 524/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio

Piattaforma per la risoluzione delle controversie online dei consumatori (ODR) della Commissione europea:  http://ec.europa.eu/consumers/odr/

Il nostro indirizzo e-mail è: mail@stoffe-zanderino.de

12.2. Informazione obbligatoria ai sensi della Legge del consumatore:

Non abbiamo l’obbligo e in linea principio non siamo disposti a partecipare alle procedure di risoluzione delle controversie dinanzi ad un organismo di risoluzione online delle controversie.


- Fine delle condizioni generali di vendita -

Visti di recente